Autorizzazione all'uso dei cookie

Tu sei qui

Nuove norme per la gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico_ scuola primaria

Circolare N°: 
237
Data di emissione: 
06/02/2022
È richiesta una dichiarazione di presa visione da parte del personale scolastico

Roma, 06/02/2022

-Docenti primaria
-Segreteria
-CS
- Genitori

 

Oggetto: Nuove norme per la gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico_ scuola primaria

Si comunica che dal 5 febbraio 2022, con l’entrata in vigore del decreto – legge 4 febbraio 2022 n. 5, la gestione dei casi di positività all’infezione da SARSCoV-2 in ambito scolastico, fermo restando, in ogni caso, il divieto di accedere o permanere nei locali scolastici con sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5° è modificata come segue:

fino a quattro casi di positività accertati tra gli alunni della classe:

  • l’attività didattica prosegue per tutti in presenza con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni che abbiano superato i sei anni di età fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19. In tali casi, è fatto comunque obbligo di effettuare un test antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati a ciò abilitati, o un test antigenico autosomministrato per la rilevazione dell’antigene SARS-CoV-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto. In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato, l’esito negativo è attestato tramite autocertificazione.

con cinque o più casi di positività accertati tra gli alunni presenti in classe, se l’accertamento del quinto caso di positività si verifica entro cinque giorni dall’accertamento del caso precedente:

  • per coloro che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni o dopo aver completato il ciclo vaccinale primario, oppure di avere effettuato la dose di richiamo ove prevista, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni di età superiore ai sei anni fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19.
  • Per coloro che posseggano un’idonea certificazione di esenzione dalla vaccinazione, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni di età superiore ai sei anni fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato al COVID-19 su richiesta di coloro che esercitano la responsabilità genitoriale.
  • Per gli altri alunni si applica la didattica digitale integrata per la durata di cinque giorni.

Ai fini del calcolo dei casi confermati positivi al COVID-19 nella classe non è considerato il personale scolastico.

La condizione sanitaria che consente la didattica in presenza nella scuola primaria con cinque o più casi di positività accertati tra gli alunni presenti in classe, può essere controllata dalle istituzioni scolastiche mediante l’applicazione mobile per la verifica delle certificazioni verdi COVID-19.

Nelle classi con cinque o più casi di positività accertati tra gli alunni presenti in classe, agli alunni delle classi che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni o dopo aver completato il ciclo vaccinale primario, oppure di avere effettuato la dose di richiamo ove prevista, si applica il regime sanitario di autosorveglianza.

Negli altri casi, si applica la quarantena precauzionale della durata di cinque giorni, la cui cessazione consegue all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene SARS-CoV-2 e con l’obbligo di indossare per i successivi cinque giorni i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, se di età superiore a sei anni.

La riammissione in classe dei soggetti in regime di quarantena è subordinata alla sola dimostrazione di avere effettuato con esito negativo un test valido ai fini del rilascio del green pass (antigenico rapido o molecolare, anche in centri privati a ciò abilitati).

Si informano inoltre i docenti e le famiglie che è in corso la procedura di approvvigionamento delle mascherine FFP2, che saranno consegnate ai docenti e agli alunni che ne hanno diritto, appena saranno disponibili.

Nell’attesa si invitano le famiglie a NON trasmettere via email alla scuola certificati vaccinali e/o green pass né referti di test antigenici o molecolari e ad utilizzare l’indirizzo email covid-19@ic-vialatina303.it ESCLUSIVAMENTE per le segnalazioni dei casi di positività, specificando sempre:

  • NOME E COGNOME ALUNNO
  • SCUOLA (primaria o secondaria)
  • CLASSE – SEZIONE – PLESSO
  • DATA DI EFFETTUAZIONE DEL TEST
  • DATA INSORGENZA SINTOMI (OPPURE SPECIFICARE ASINTOMATICO)
  • DATA ULTIMO GIORNO DI PRESENZA A SCUOLA
  • RECAPITI (numero di cellulare) di entrambi gli esercenti la responsabilità genitoriale.

Si chiede cortesemente ai docenti di avvisare le famiglie della pubblicazione della presente circolare mediante il registro elettronico.

Si ringrazia per la collaborazione

Il Dirigente scolastico
Rosanna Sapia

Sito personalizzato da Antonio Del Re su modello di Porte Aperte sul Web, (Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici).
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza CC BY-NC-SA 3.0 di Creative Commons.
Versione 7.90 aggiornata al 23 giugno 2022

Logo di Porte Aperte Sul Web Logo Drupal  Licenza Creative Commons