Autorizzazione all'uso dei cookie

Tu sei qui

Attività in presenza per gli alunni con bisogni educativi speciali e per gli alunni in situazione di disabilità

Circolare N°: 
291
Data di emissione: 
14/03/2021
È richiesta una dichiarazione di presa visione da parte del personale scolastico

Roma, 14/03/2021

-Docenti primaria
 -Docenti secondaria
- Genitori

 

Oggetto: Attività in presenza per gli alunni con bisogni educativi speciali e per gli alunni in situazione di disabilità

Come è noto, il Ministro della Salute, con Ordinanza del 12/03/2021, ha stabilito che dal 15 marzo 2021, alla Regione Lazio si applicheranno le misure di contenimento del contagio previste dal DPCM del 2 marzo 2021 per le cosidette "zone rosse".

Secondo quanto previsto dall’art. 43 del citato DPCM, le lezioni possono svolgersi in presenza nei casi in cui sia necessario, per “mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali […]”.

Il Ministero dell’Istruzione, ha specificato che “la condizione dell’alunno con bisogni educativi speciali non comporta come automatismo la necessità di una didattica in presenza, potendo talora essere del tutto compatibile con forme di didattica digitale integrata salvo diverse esplicite disposizioni contenute nei già adottati progetti inclusivi”, ed ha pertanto invitato le Scuole a condurre “un’attenta valutazione dei singoli casi, contemperando le esigenze formative dell’alunno declinate nello specifico percorso educativo individualizzato o percorso didattico personalizzato - articolato sulla base della particolare condizione soggettiva dell’alunno/a - con le fondamentali misure di sicurezza richieste dal citato dPCM a tutela del diritto alla salute”.

Si informano le Famiglie degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, che la Scuola ha tempestivamente avviato la valutazione dei singoli casi, secondo quanto previsto dai PEI e dai PDP, e che l’organizzazione delle attività in presenza, in corso di definizione, sarà preventivamente comunicata e concordata con alle Famiglie degli Alunni coinvolti, che potranno comunque scegliere se far frequentare le lezioni in presenza ai propri figli.

Gli alunni per i quali sarà realizzata l’attività didattica in presenza, saranno affiancati dai Docenti e, quando previsto, dagli OEPA e dagli Assistenti alla Comunicazione, secondo tempi e modalità stabilite sulla base degli obiettivi del PEI e del PDP, delle specificità di ogni alunno e delle risorse disponibili.

Le attività si svolgeranno nel pieno rispetto di tutte le misure di sicurezza per la prevenzione del contagio da Covid-19. I locali utilizzati saranno sottoposti ad adeguata aereazione e scrupolosa igienizzazione a cura dei collaboratori scolastici. Tutti gli operatori, durante la permanenza all’interno della Scuola, indosseranno i dispositivi di protezione individuale previsti. I Coordinatori di Classe ed i Docenti di sostegno, monitoreranno la frequenza e l’efficacia delle azioni introdotte al fine di favorirne il miglioramento.

Nelle more della definizione di tutti gli aspetti organizzativi, tutti gli alunni con bisogni educativi speciali e in situazione di disabilità, da lunedì 15 marzo 2021, saranno coinvolti nelle attività didattiche a distanza condotte dai Docenti di classe e dai Docenti di sostegno, che contatteranno le Famiglie per il necessario raccordo.

Il Dirigente scolastico
Rosanna Sapia

Sito personalizzato da Antonio Del Re su modello di Porte Aperte sul Web, (Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici).
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza CC BY-NC-SA 3.0 di Creative Commons.

Logo di Porte Aperte Sul Web Logo Drupal  Licenza Creative Commons