Autorizzazione all'uso dei cookie

Tu sei qui

Presenza di cani negli ambienti di pertinenza degli edifici scolastici

Si ritiene opportuno ricordare che, ai fini della prevenzione di danni o lesioni a persone, animali o cose, il proprietario e il detentore di un cane deve adottare le seguenti misure:

a) utilizzare sempre il guinzaglio a una misura non superiore a mt 1,50 durante la conduzione dell'animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni;

b) portare con sé una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l'incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti .

Poiché è stato verificato che la presenza dei cani arreca disagio e preoccupazione tra alcuni dei minori – specie quelli più piccoli - si ritiene necessario richiedere ai proprietari dei  cani l’utilizzo, oltre che del guinzaglio, anche della museruola allorché gli animali vengono condotti negli ambienti di pertinenza della scuola (cortili anteriori e posteriori).

Inoltre, fermo restando l'obbligo a chiunque conduca il cane in ambito urbano di raccoglierne le feci e di avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse, al fine di favorire lo svolgimento delle operazioni d’ingresso e di uscita degli alunni in  condizioni di serenità, si ritiene comunque opportuno invitare i Genitori ad evitare di condurre i cani all’interno dei locali scolastici.

Si ringrazia per la collaborazione.

Sito personalizzato da Antonio Del Re su modello di Porte Aperte sul Web, (Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici).
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza CC BY-NC-SA 3.0 di Creative Commons.

Logo di POrte Aperte Sul Web Logo Drupal  Licenza Creative Commons